Dolomia Matita Occhi Kajal: come dare intensità allo sguardo per occhi davvero magnetici

Share on facebook
Share on google
Share on twitter
Share on linkedin

Perché ho scelto di presentarvi oggi Matita Occhi Kajal di Dolomia? Non credo esista nel beauty case di qualsiasi donna un prodotto più trasversale della matita nera per occhi. Probabilmente è anche quello che, accompagnato da un filo di mascara, ci permette un trucco velocissimo anche quando abbiamo i secondi contati, regalando intensità allo sguardo. Senza dimenticare che, se sapientemente applicato, può trasformare, senza nemmeno passare da casa, un make up da giorno in un irresistibile e magnetico smokey eyes perfetto per la sera! Questi sono solo alcuni dei motivi per i quali amo le matite nere ed in particolare ho apprezzato Matita Occhi Kajal di Dolomia, un prodotto davvero valido che mi ha fatto innamorare al primo tratto. Scopriamolo insieme.

Dolomia Matita Occhi Kajal

Innanzitutto il brand nasce nel 2001 dall’incontro tra l’esperienza trentennale in ambito cosmetico di Unifarco e la passione di farmacisti e botanici per le Dolomiti, le quali non hanno ispirato solo il nome del marchio, ma anche la filosofia e l’identità di un brand che spazia dal make up allo skincare passando attraverso l’universo della fragranza. 

Il prodotto di cui parliamo oggi non è semplicemente una matita nera, ma una matita kajal ciò significa che presenta i vantaggi di una matita in termini di praticità nell’applicazione, uniti però alla morbidezza e scorrevolezza del tratto, come conviene ad un kajal, prodotto che vanta una tradizione millenaria in cosmetica ed utilizzato fin dall’antichità per conferire intensità allo sguardo.



Dolomia Matita Occhi Kajal

La morbidezza e pastosità della sua texture, garantite dalla formulazione a base di vitamina E, cere ed oli emollienti, rendono Matita Occhi Kajal di Dolomia facile da stendere e perfetta anche per disegnare la rima interna dell’occhio. 

Infatti il tratto è preciso e scorrevole, il colore intenso, deciso e soprattutto non sbava, durando a lungo. 

Inoltre, l’indiscussa praticità nasce anche dal fatto che si tratti di una matita automatica che non necessita essere temperata, altro vantaggio piccolo, ma non trascurabile. 

Questa matita, oltre alla versione smokey perfetta per dare intensità, è proposta anche nella variante color burro che conferisce  luminosità ed amplifica lo sguardo. 

In sostanza, un prodotto pratico nell’utilizzo, piacevole nella texture e preciso nel risultato… assolutamente da provare!



DAL MAKE UP ARTIST

Leggendo le mie recensioni forse avrete capito che sono un’amante del make up per tutte. Mi piace pensare che il trucco debba essere alla portata di ogni donna, facile e rapido affinché, con pochi gesti, possa esaltare i nostri personali punti di forza senza mai stravolgere look e rispettando la nostra personalità. 

Per questo, prima di realizzare un make up, cerchiamo di capire quale sia la forma del nostro occhio poiché esiste sicuramente un trucco in grado più di altri di valorizzarlo al meglio. Quindi via libera a qualche semplice consiglio dedicato soprattutto alle meno esperte: se avete gli occhi piccoli e cercate un make up che li faccia apparire più grandi, in linea di massima, evitate  matita nera nella rima interna. Sicuramente ci sono le dovute eccezioni, ma per iniziare e dare profondità allo sguardo vi suggerisco di utilizzare la versione chiara color burro per la rima interna e sfumare leggermente l’ombretto utilizzato per la palpebra mobile anche su quella inferiore per creare un effetto ombra che aiuti a dare intensità allo sguardo. 

La matita nera, invece, che può essere utilizzata anche all’interno della congiuntiva soprattutto se si hanno occhi grandi e sporgenti, è altresì ideale come base dello smokey eyes: non preoccuparvi troppo se il tratto che andrete a disegnare non sarà preciso, tanto poi lo sfumerete con l’ombretto. Non lasciatevi spaventare da questo tipo di trucco: lo smokey eyes è molto più semplice di quanto possa sembrare. Vi ho incuriosito? Forza, non vi resta che provare…

Potrebbe anche interessarti